Il mare, ecco cosa vorrei con questo grandissimo incessante caldo.

Il mare. Il mare quello bello, quello che puoi trovare nei posti speciali, nei luoghi dei bei ricordi e nei libri, nelle rime.

Ecco, allora metto i piedi al fresco nel “Mare in una rima” e insieme a voi mi rileggo qualche poesia di questo libro bellissimo di poesie di Chiara Carminati, con illustrazioni di Pia Valentinis, edito da Nuove edizioni romane ed ormai introvabile in libreria.

Mi immergo e ricordo: i suoni dell’apnea, la ninna nanna dei racconti, la brezza che si placa la sera e….l’origine del mare

Nessuna riflessione, nessun appunto sul verso libero…niente di niente, ci godiamo insieme in bagno fresco in questo mare di parola, che ne dite?

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ecco come nacque il mare:

dalle lacrime di un polpo

che implorava un posticino

un po’ più

popoloso.

 

p.s.ma quanto bella è questa etimologia di popoloso da polpo!!!