Il Coccodrillo deve essere una creatura particolarmente misteriosa per il genere umano, quello che si immagina di lui, o che non ci si riesce ad immaginare di lui è davvero molto poco.

Non si sa che verso abbia, ammesso che ne abbia uno

Non si sa come si guadagni da vivere

Si sa invece per certo che versi molte lacrime…ma credo che questo sia un pregiudizio. Sfatiamo un mito: non è vero che il coccodrillo si mangia i propri figli, esattamente come pare ormai appurato che non lo fece Ugolino!

Meglio l’ignoranza che l’illazione, dico io, anche se si tratta di Dante…

Qui si tratta di molto meno, o forse no…si tratta però di un albo illustrato per bambini. Un silent book, per la precisione, ovvero un libro senza parole. Un libro insomma che finalmente ci svela la verità vera, rivelata e oggettiva della quotidianità di un coccodrillo.

I coccodrilli, vivono tra noi!

Ebbene sì, avete presente tutti quei documentari che si vedono in televisione con i coccodrilli nel loro habitat ecc ecc?

Ebbene sono tutti finti. I coccodrilli sono veri, ma recitano!

Sì, davvero! Recitano in set fatti alla perfezione da grandissimi registi che però devono rimanere anonimi.

Anche questo post deve rimanere nascosto, il più possibile, scrivo nascostamente per il bene di tutti, perchè è ora che si conosca la verità sui coccodrilli ma rischio grosso e quando scomparirò…saprete perché!

Ne sarà valsa la pena? Per sapere che anche i coccodrilli guardano fuori dalla finestra del bagno facendo la pipì, che attraversano le stesse piazze e strade che attraversate voi tutti i giorni? Proprio lì dove i bambini giocano, i gelatai vendono gelati, i palloncinai i palloncini e gli innamorati si sbaciucchiano?

La verità ha il suo prezzo, sono pronta a pagarlo, ma ho dei complici, sapete, anzi, io sono solo una pedina di questa macchina della verità che finalmente si è messa in moto…

Le eroine sono Giovanna Zoboli (che ha firmato un testo senza testo, geniale, a quel punto se restava nell’anonimato almeno lei poteva salvarsi) e Mariachiara Di Giorgio, la prima donna che ha scoperto e scelto di svelare tutta ma proprio tutta la verità su questi lucertolini in Professione coccodrillo coraggiosamente edito da Topipittori

Basta. Ho detto sin troppo. Per un silent poi…

p.s. Attenzione! Questo post si autodistruggerà alla fine della lettura.