Ma chi volete che sia il più affamato se non….un LUPO!?

E’ diventato anche un modo di dire, no?

Affamato come un lupo.

E proprio così si intitola questo delizioso nuovo libro di Silvia Borando edito dalla sua bellissima MinibomboAffamato come un lupo

Ma questo libro è…come dire, un libro sugli stereotipi e i pregiudizi…alcuni veri, altri…forse meno, bisogna valutare caso per caso, come sempre bisogna fare con uno stereotipi.

Qui c’è:

una lumaca lenta come una lumaca

Un ghiro che dorme come un ghiro

un mulo testardo come un mulo

una talpa….

e un lupo affamato come un lu….o forse no?

La storia è presto detta: il coniglio è venuto a sapere che nel bosco c’è un lupo affamato e cerca di avvisare tutti gli animali che incontra sulla sua strada. Prima la lumaca che però non riesce ad affrettarsi

e il coniglio si fa letteralmente carico di lei non volendo averla sulla coscienza.

La stessa cosa accade con il ghiro che non si sveglia e al coniglio tocca prenderselo per la coda e trascinarlo via.

Poi arriva il mulo (la famigerata terza prova di ogni buona fiaba che si rispetti) che però non ci crede all’esistenza del lupo e continua la propria strada…e il coniglio va via in pace con se stesso dopo aver tentato invano di convincerlo.

Infine, o quasi, il coniglio affannato con gli altri due animali in groppa, incontra una talpa che…ci vede benissimo e dice convince gli amici a seguirla per condurli lontano da lupo perchè…lei ha VISTO dov’è il lupo!

Gli animali la seguono e sbucano in un prato dove pare non esserci proprio nessun lupo….o no??

La fine non ve la racconto perché è deliziosa, ammesso che questo sia il termine più adatto al caso…

Quello che posso dirvi, però, è che con una grande semplicità e facilità di narrazione i libri di Silvia si affinano e osano sempre un po’ di più. Sdoganato il finale “buonista”, ammesso con la giusta dose di ironia e di grande divertimento per i più piccoli, la possibilità che le cose non vadano proprio come vorrebbe l’happy end, ora l’autrice gioca con lo stereotipo per eccellenza e con la paura per eccellenza mettendo in scena un lupo affamato che però la sua fame l’ha saziata. Affamato come un lupo gioca su ribaltamenti e affermazioni di attese e disattese, il massimo per i piccoli che ritroveranno tutti i loro animali conosciuti, le loro paure, le loro idee, e con divertimento in molti casi saranno naturalmente portati rivederle criticamente.

Da domani il libro sarà disponibile in libreria, io ve lo consiglio più che caldamente, gli albi per piccoli piccoli così divertenti e curati non si vedono proprio tutti tutti i giorni!

P.s. se proprio incontrerete un lupo sperate che abbia già mangiato!