“La vera storia del principe azzurro” e di un’autentica principessa!

Il principe azzurro è una autentica certezza delle favole, compare ovunque ed è talmente importante da aver del tutto perso la sua personalità ed identità per assurgere a modello impersonale.

 

Roberto Denti, La vera storia del principe azzurro, Piemme, 2010.
Nella divertente lettura postmodern delle favole di Shrek Azzurro diventa addirittura il nome del personaggio-principe! A scardinare e rovesciare le favole, in maniera diversa e complementare da Rodari, ci ha pensato il grande Roberto Denti rileggendole in maniera originale ed ironica tra cui Cappuccetto rosso (divenuto Cappuccetto Oca, Piemme) e, per l’appunto, il famigerato Principe Azzurro.
La vera storia del principe azzurro è un’autentica autobiografia dell’illustre personaggio che ci racconta in vegliarda solitudine di una vita trascorsa a promettere matrimoni a destra e a manca alle più belle principesse, ma di non aver concluso con nessuna di esse, anzi di esser stato cordialmente mandato a quel paese dal partito delle principesse sedotte ed abbandonate coalizzate.
In principio c’è stata la Bella addormentata nel bosco, poi Biancaneve, poi Cenerentola ed infine Rosaspina; in mezzo, a guastare tutto la mamma, che prima lo rinfaccia di abbandonarla per adar viaggiando per il mondo, poi lo trattiene con la malattia, e poi la guerra e quando finalmente questo principe dell’indecisione cerca di sistemarsi e metter su casa ma ormai le belle principesse non se la bevono più e lo lasciano solo.
…. Il principe azzurro della Storia meravigliosa (e un po’ scomoda) di un’autentica principessa di Luigi dal Cin (Kite, 2007), invece, principe non vuole proprio esserlo, lui vuole sposarsi con chi dice lui e basta. Anche qui però la regina si intromette e pretende un’autentica principessa degna del figlio. Storia un po’ scomoda e rivisitata della principessa sul pisello di cui il principe si innamora tanto che per esser sicuro superi il test del pisello della madre regina provvede ad infilare sotto le decine di materassi e piumini ben altro che un piccolo e misero, per quanto dotato di una sua ironia, pisello!
Oltre non vi racconto perché entrambi questi libri meritano di essere letti e riletti, fanno divertire e smontano miti antichi per dare una lettura moderna e fantastica al tempo stesso del principe dei sogni di tutte le bambine.
Se abbiamo accettato di buon grado di scoprire che anche le principesse più incantevoli fanno le puzzette, saremo felici di sapere che il principe azzurro diventa uomo qualunque nel bene e nel male! Ma siccome un principe è sempre un principe i due scrittori lo trattano con tanta garbatezza da non destare nei bambini e nelle bambine nemmeno il sospetto di un delitto sacrilego, anzi, l’azzurro si sbiadisce e il riso aumenta, basta sapersi prendere un po’ in giro e anche le favole prendono tutto un altro sapore! 
Storia meravigliosa (e un po' scomoda) di un'autentica principessa
Luigi dal Cin, Storia meravigliosa  (e un po’ scomoda) di un’autentica principessa, Kite, 2007.

Un pensiero riguardo ““La vera storia del principe azzurro” e di un’autentica principessa!

  • 11 Aprile 2018 in 19:14
    Permalink

    Desidero sapere e poter leggere la favola originale del principe azzurro e la principessa autentica

I commenti sono chiusi

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!