“A ciascuno la sua mappa” cronaca di un laboratorio

L’altro giorno ho avuto la fortuna di incontrare una insegnate di una scuola che ha aderito al laboratorio didattico di “A ciascuno la sua mappa” e alla proposta di poter incontrare i genitori per ragionare insieme di come i libri sono stati da indispensabili mediatori per questo lavoro in cui fiaba personale e emozioni si incontrano fino a creare una vera e propria piantina pieghevole di un percorso al tempo stesso reale ed emozionale del bambino.
Lo spunto per questo laboratorio ci è venuto dalle pubblicazioni bellissime di Giralangolo della collana “milleunamappa”, vincitrice del premio andersen come miglior progetto editoriale,  in cui alcune favole classiche e racconti sono stati trasposti in formato di cartina… è più semplice guardarle e stupirsi che raccontavele!

Risultati immagini per lemilleunamappa cappuccetto rosso 

Noi abbiamo scelto la mappa di Cappuccetto rosso e sa lì siamo partite per proporre delle letture a tema che giocassero con la favola classica e la sua riconoscibilità da parte dei bambini e la possibilità che proprio questa favola dà di entrare nel vissuto emotivo di ciascuno.

Letture vissute con grande partecipazione dai bambini sono state:
Nel bosco di Antony Brown edito da Kalandraka  

Risultati immagini per cappuccetto verde Cappuccetto verde di Munari edito da Corraini




Dentro me di Cousseau e Crowther edito da Topipittori. Risultati immagini per dentro me topipittori

Da qui è stato dato il via perchè ogni bambino immaginasse il proprio bosco e vi individuasse dentro le tappe di un percorso per lui noto e quotidianamente percorso come quello d casa a suola facendo emergere ad ogni svolta quanto di emozionante, in ogni senso, accade di vivere ogni giorno.
Per concludere abbiamo continuato a giocare con la fiaba con altre due letture divertenti:
Sono il più forte di Mario Ramos e La signorina Si-salvi-chi-può di Corentin entrambi editi da Babalibri. Risultati immagini per signorina si salvi chi può
Ai bambini il lavoro, svolto in due volte è piaciuto molto, i libri sono serviti come indispensabili medium per far emergere vissuti profondi dei bambini e l’accoglienza da parte della scuola e delle famiglie a questo progetto è stata davvero calorosa.

Siccome ne siamo molto orgogliose ecco qui qualche mappa di loro stessi che i bambini (di classe prima e seconda primaria) hanno elaborato!

 

2 pensieri riguardo ““A ciascuno la sua mappa” cronaca di un laboratorio

  • 27 Marzo 2015 in 20:40
    Permalink

    Interessante questa esperienza. Trovo che proporre un concetto evoluto come quello di mappa e quindi di percorso che da orientamento attraverso le tappe rappresentate da storie sia una belle sfida! Una storia emotiva del bambino che si svolge dentro e per mezzo delle emotività dei protagonisti delle fiabe! Complimenti !
    Un grande abbraccio ♡

  • 31 Marzo 2015 in 12:16
    Permalink

    Grazie! L'idea da cui partiamo è quella di passare ai bambini l'idea per cui per qualsiasi cosa l'approccio e la mediazione dei libri può aiutare. Le letture che abbiamo proposto sono tutte ad alto "impatto emotivo" per aiutare i bambini a creare poi un loro percorso metaforicamente interiore. Ma per l'anno prossimo stiamo pensando anche nuove attività….le vedrai!

I commenti sono chiusi

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!