“Svelamenti ludosofici” corso di ludosofia per la scuola primaria.

La filosofia è fondamentale per guardare al mondo, la filosofia per bambini è ancor più essenziale per far germogliare teste e da qualche tempo sta diventando una frontiera importante della didattica.

Qualcuno addirittura ha penato di dedicare alla filosofia per bambini la propria vita ed è così che sono nati i Ludofofici di cui vi ho già parlato qui.

I Ludosofici utilizzano gli strumenti della didattica dell’arte per proporre ai bambini delle domande che li aiutino a prendere consapevolezza circa la complessità della realtà di cui fanno parte.

Teste fiorite è orgogliosissima di proporre alle e agli insegnanti della scuola primaria un corso innovativo e sperimentale per osservare la ludosofia al lavoro e rubare quante più idee possibile da portare in classe!

giovedì 16 marzo 10-18
in Fondazione Querini Stampalia
con Ilaria Rodella
Svelamenti ludosofici. La filosofia alla scuola primaria

Contributo per i docenti:   75 soci teste fiorite, 80 non soci
per il solo pomeriggio: 35 euro soci, 40 euro non soci.

Per prenotazioni e informazioni: [email protected]
La giornata avrà un andamento “speciale” per il quale abbiamo optato, a differenza del solito, di per organizzare questo corso durante la settimana:

la mattina due classi primarie seguiranno due laboratori di Ilaria in Museo Querini così da poter vedere la pratica ludosofica in azione con i bambini.

A fine mattinata i bambini torneranno a casa o a scuola e resteranno le insegnanti che partecipano al corso per un pomeriggio di confronto e progettazione, sarà un’occasione davvero unica!

Organizzazione della giornata:

dalle 10- alle 13
“Laboratorio Cosa fanno i Ludosofici?”
in museo Querini con due classi della primaria.
Per capire al meglio quello che è il nostro approccio, la cosa migliore è partecipare: come ci relazioniamo ai bambini? quali strumenti adottiamo per smontare pezzo pezzo le domande, anche quelle più semplici e banali? quali sono le reazioni dei bambini?

Questa prima fase è di osservazione. I bambini sono i protagonisti.

Per coloro che avessero problemi organizzativi a prendere l’intera giornata è possibile seguire il corso solo il pomeriggio dalle 14 alle 18

14-18

Dopo una prima fase di confronto in relazione alle osservazioni circa i laboratori osservati durante la mattinata, si inviteranno i partecipanti, divisi in gruppi, a ragionare su un possibile laboratorio «ludosofico», a partire da una serie di spunti da noi forniti.
Sperimentazione dei alcuni laboratori «ludosofici» ideati dai partecipanti e rivolti agli altri partecipanti. Attraverso lo scambio di punti di vista e idee, la comunità dei partecipanti avrà l’occasione di provare a riflettere, ragionare e risolvere sulle diverse criticità che la progettazione di un laboratorio, ludosofico e non, comporta.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!