“Ti conosco mascherina”. Il lunedì di Adolfina de Marco

Qui a Venezia il carnevale ha iniziato a impazzare e noi perseveriamo anche via web con la ribrica del lunedì di Adolfina de Marco a febbraio dedicata alla festa del ribaltamento delle sorti!

Oggi tocca a Ti conosco mascherina di Francesca Rossi, Edizioni Corsare

Non si può dare vita ad una sfilata di narrazioni dedicate al Carnevale senza presentare Venezia, la regina del Carnevale in maschera. Ci si riferisce alle maschere della Commedia dell’arte, nate in Italia nella seconda metà del Cinquecento, che cambiarono il volto del teatro fino ad arrivare oltre i confini e fino ai nostri giorni. Prima di questa rivoluzione, il teatro era chiuso tra le mura dei palazzi dei nobili e persino gli attori provenivano dallo stesso ambiente ricco e colto e si limitavano a declamare testi che nulla avevano a che fare con la vita reale, quella del popolo. I nuovi attori invece si esibiscono nelle piazze, passano di villaggio in villaggio con un carrozzone che la sera si trasforma in palcoscenico illuminato da lanterne magiche e musica.

Questo è il racconto che ci propone  Francesca Rossi con il suo libro Ti conosco, Mascherina (edizioni corsare, 2011), un volumetto che introduce il piccolo lettore alla Commedia dell’arte raccontando la vita quotidiana di una compagnia di attori che si preparano per lo spettacolo.

Al racconto si alternano le illustrazioni e le didascalie degli elementi che compongono una compagnia teatrale a partire dal carrozzone con le sue molteplici funzioni: mezzo di trasporto, trasporto bagagli e attrezzatura, casetta, stendibiancheria, eccetera.

L’arrivo del carrozzone è annunciato da musicisti che suonano le trombe.

All’interno del carrozzone c’è un mondo che si svela: le pareti sono dipinte e c’è il baule dei costumi, le maschere di cuoio, ma anche specchi e trucchi.

La sera arriva il momento magico e allora il carrozzone si apre e diventa un palcoscenico con il sipario che attende l’arrivo di un pubblico pronto ad offrire uova, verdura, formaggio e pane.

Un libriccino avvincente che alla fine racconta la storia delle più famose maschere: Arlecchino, Pulcinella, Balanzone, Colombina e altre delle regioni italiane.

Ti conosco, Mascherina non poteva essere titolo più azzeccato per un libro che sa proporsi ai piccoli lettori come un bel gioco di riconoscimento.

Teste Fiorite