Siete pronti per il giro del mondo?

C’è chi l’ha sognato e chi l’ha scritto, chi l’ha compiuto con qualunque mezzo di locomozione immaginabile e c’è anche chi, come Jonathan Drori, l’ha fatto pensando ad una sola cosa: gli alberi.

Una sorta di viaggio a tema in cui dall’europa del nord verso oriente l’autore ha compiuto il suo percorso alla scoperta non solo e non tanto degli alberi specifici di ogni latitudine, longuitudine e altitudine, ma soprattutto le storie che questi alberi hanno da raccontare del loro popolo e del loro luogo.

Perché un albero che esiste in tante parti del mondo poi diventa simbolico di uno in particolare? Quali storie di vita naturale e culturale si nascondono dietro le diverse chiome, tronchi, fiori e frutti?

Il giro del mondo in 80 alberi è scritto da Jonathan Drori e illustrato da Lucille Clerc, edito da Ippocampo ed è un libro bello, proprio esteticamente bello, un piacere da tenere in mano; un libro che può essere consultato al bisogno, come una raccolta di poesie ma anche come un dizionario ragionato e narrato; ma può anche essere letto di seguito, una storia al giorno, per scoprire cosa gli alberi hanno da raccontarci.

Inserirei questo libro in quel filone di libri di divulgazione che si sta sempre più sviluppando in questi anni grazie al quale divulgazione, illustrazione e letteratura si incontrano, si contaminano cercano e trovano equilibri inediti e necessari a produrre libri di grandissimo valore estetico e talvolta anche letterario oltre che, va da sè, divulgativo.

Se mi chiedeste chi è il lettore che immagino per questo libro, di quale età ecc. sarei seriamente in difficoltà. Come per altri libro come ColoramaPrima Dopo, non a caso editi anch’essi da Ippocampo, si tratta di un libro che può essere anche sfogliato sin da piccolissimi, ma che può essere usato anche da un adulto che voglia approcciare o studiare la botanica… Unica richiesta per avvicinarsi a questo libro è la curiosità per il mondo degli alberi e per le narrazioni, tutto il resto non conta.

Io lo metto nella mia lista dei bei libri da mettere nella letterina e se volete potete anche acquistarlo direttamente qui cliccando su