Noccioline – Top 6(+1) tra i consigli di quest’anno

So che è un po’ presto per un post di  fine anno, ma i prossimi martedì saranno tutti festivi, quindi non ci si sentirà fino all’8 Gennaio. Ecco quindi la mia TOP 6 (+1) dei fumetti che ho consigliato a voi quest’anno. Non tutte sono uscite del 2018, ma questi sono i fumetti che sono risultati significativi o una sorpresa per me durante l’anno.

Stazione 31

Quando un fumetto acquistato per sbaglio si rivela un gran libro è fantastico, ma sta volta ne avevo addirittura 4 di libri! Un’assurda stazione dove possiamo incontrare i più disparati personaggi reali e fantastici in conversazioni e situazioni fuori dalla realtà. Altrettante mani hanno disegnato e scritto queste storie, tutte legate da un unico racconto cornice, scritto da Christian G. Marra.

 

Rovine

Viaggio, colore e scoperta. La migrazione di una farfalla come metafora del cambiamento nella vita del protagonista che si trasferisce per lavoro in Sud America. Un fumetto in cui colori vivaci e ricerca culturale si intrecciano in una narrazione per nulla banale e coinvolgente.

 

 

 

Lucenera

Un fumetto mosso dalla musica e dal silenzio. La forza e la volontà di resistere vengono espresse con grande maestria da Barbara Baldi (di cui recentemente è uscito anche il nuovo Ada). Un libro spettacolare con una narrazione sublime e un’evidente esperienza nell’illustrazione e nella storia dell’arte.

 

 

Residenza Arcadia

L’ironia e il dramma muovono la narrazione della quotidianità di questo condominio abitato principalmente da anziani in una realtà senza contesto, ma che potrebbe essere un paese qualunque. La storia procede in un’escalation di tensione e mistero che esplode nelle ultime potenti tavole che lasciano il lettore spiazzato ed impotente.

 

Non è Te che Aspettavo

Il libro che tra le recensioni di quest’anno ha ricevuto più feedback positivi anche dai lettori. Una storia molto particolare sia nella sua nascita che nei suoi contenuti. L’autore infatti è diventato fumettista mosso dalla necessità di raccontare la sua esperienza. La sua è la storia di un padre che, scoperto che la figlia è trisomica, si trova a dover convivere con la malattia e con i suoi dubbi, imparando giorno per giorno a conoscerli e gestirli.

Salvezza

 Non potevo non mettere almeno un’opera di graphic journalism. Un fumetto incredibilmente attuale e che tutti dovrebbero leggere. Perchè un po’ di sensibilità e un po’ di sensibilizzazione fanno sempre bene. Se poi ci aggiungiamo che è disegnato e scritto benissimo e che è un reportage, quindi gli autori hanno vissuto tutto quello che hanno visto, non c’è neanche da pensarci se metterlo o meno tra i fumetti dell’anno.

 

La Foresta Millenaria

Questo è il mio + 1, non merita di stare in una classifica di un anno, perché è una raccolta delle tavole dell’ultima opera incompleta di Taniguchi. Allo stesso tempo però, come si fa a non urlare al mondo che quest’anno è uscito un capolavoro del genere? Dopo essermi combattuta per giorni, ho deciso di dedicare questa categoria speciale del +1 a lui.

Qui si conclude il primo anno di Noccioline, ci vediamo nel 2019 con tanti bei fumetti e cose nuove! Buone feste e buon anno!

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!