Auguri e desideri per l’inizio della scuola

Io faccio parte di quelle persone che calcolano l’anno a partire dall’inizio della scuola.

Mi trovo quindi, come moltissimi di voi insegnanti, alle soglie di un nuovo anno mi trovo ancora una volta a ragionare sull’importanza della lettura a scuola…

Quest’anno inizia per me con un dato di cui non posso non tener conto: le classi che hanno aderito a “Lasciami leggere!” in meno di un mese sono 500, tra queste diversi interi istituti che si fermeranno ogni giorno 15 minuti per leggere in silenzio. Un’adesione tanto massiccia e insperata mi fa pensare che siamo forse ad un punto in cui davvero bisogna decidersi ad agire in favore della lettura non con progetti estemporanei, casuali, brevi, occasionali bensì con una pratica quotidiana che può farsi pratica di vita dentro e, perché no, fuori della scuola.

In quest’ottica vorrei, come atto propiziatorio per l’inizio di questo anno scolastico 2019-2020 esprimere 3 desideri e augurare buone letture giocando a dare 1 libro ad ogni classe…

Inizio con i 3 desideri:

  1. Che le classi e le scuole facilitino il libero accesso a libri di qualità con buone biblioteche di classe e di scuola
  2. che le/gli insegnanti di ogni ordine e grado (anche dei più grandi) siano aggiornate per poter assecondare e guidare i desideri di lettura di bambini e ragazzi
  3. che nelle classi e fuori si legga di più, di più che in passato, ad alta voce ma anche in silenzio.

Ed ora: quali letture mi piacerebbe trovare il primo giorno di scuola ad accogliere i bambini e ragazzi?

1 libro per classe:

  • asilo nido: Piccola Orsa
  • scuola dell’infanzia: L’amico del piccolo tirannosauro, Orso buco e La sedia blu

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!