Noccioline al Comics- Pronti per il Treviso Comics?

Eccomi di ritorno dall’estate (costellata più che altro da esami), ma pronta per riempirmi di fumetti alle fiere autunnali!

Si inizia con il Treviso Comics, che sarà proprio questo weekend, quindi non manco di fornire qualche itinerario e alcuni consigli d’acquisto.
Questa fiera mi entusiasma sempre per la sua capacità di integrarsi con la città. Essendo io veneziana, so cosa vuol dire non riuscire a vivere per la presenza di troppi turisti o partecipanti ad eventi. Il TCBF invece si inserisce nella realtà di Treviso, rendendo la città partecipe dell’evento.

Mi sono resa conto che l’anno scorso non mi sono minimamente soffermata su un dettaglio molto caratteristico di questa fiera: le vetrine dei negozi. Ogni anno in occasione della fiera, vengono radunati degli illustratori volontari, che si occupano di decorare le vetrine dei negozi che aderiscono all’iniziativa. Trovo sia un’idea molto bella perchè da continuità all’evento, che è sparso per la città e integra la città nella fiera, a differenza della maggior parte delle altre, che stanno nelle zone fiera della loro città.
Sulla pagina facebook del TCBF è possibile vedere gli illustratori che sono stati al lavoro nelle ultime settimane.
Io però non vedo l’ora di vagare per la città e trovarne il più possibile (prometto di cercare di caricare qualche foto live dalla fiera, come al solito).

Un altro tratto distintivo di questa fiera, infatti, è quello di dare spazio non solo ad autori mainstream che “attirano pubblico”, ma anche di invitare artisti internazionali più particolari, per esempio underground o provenienti da case editrici indipendenti, o semplicemente meno noti in Italia.
Personalmente sarò quindi alla ricerca di novità in questa fiera, sperando di rimanere stupita da qualche tavola in mostra, come succede ormai ogni anno.

Devo però ammettere che la mia “lista della spesa” non è proprio vuota. Ho scoperto infatti che in fiera sarà ospite Thomas Campi, che io conosco per il fumetto di graphic journlism Macaroni!. In realtà non l’ho ancora letto, ma ho avuto l’occasione di sfogliarlo e mi ha colpito molto per i colori accesi e la tematica. L’immigrazione è un tema caldo in Italia in questo momento, ma i protagonisti non sono africani diretti in Italia, mai Italiani che vanno a lavorare in Belgio. Mi aspetto una storia intensa, è difficile rimanere delusi dalle storie vere.

Segnalo inoltre la presenza in fiera di Alessandro Baronciani, di cui avevo parlato qui, di Massimo Giacon, disegnatore di Il mondo così com’è, e dell’illustratore Matteo Alemanno.

Per chi volesse dare un’occhiata al programma e suggerirmi qualche autore da tenere d’occhio, si trova sul sito del TCBF. Io non vedo l’ora che cominci!

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!