fbpx

Professor astro gatto e le frontiere dello spazio

Meno male che c’è il professor Astro Gatto che con i suoi fantastici viaggi e libri ci ricorda che siamo pezzetti di un mondo molto ma molto più vasto è complesso di quanto siamo portati a pensare guardandoci il naso o l’ombelico.

Il professor Astro Gatto ci porta nel corpo umano, in fondo agli abissi, tra le leggi della fisica, ma soprattutto, nel libro suo che preferisco, nello spazio, nel nostro pianeta solare a guadarci dall’esterno e con una buona distanza critica.

Professor astro gatto e le frontiere dello spazio Dr. Dominic Wallima e Ben Newman edito da Bao Publiching è un albo illustrato di divulgazione dalle qualità estetico-scientifiche sorprendenti.

Si parte da 3 tavole dedicate all’universo, alle stelle ed alle galassie per poi concentrarsi, a partire proprio dalla stella Sole ad ispezionare, più che scoprire, il sistema solare.

Pianeta per pianeta, satellite per satellite e oggetto spaziale per oggetto spaziale il professor Astro Gatto ci spiega tutto per filo e per segno, poi sta al lettore selezionare e scegliere le informazioni da seguire.

Come ogni buon libro di divulgazione pura che si rispetti anche qui possiamo dedicarci ad una lettura lenta, che ritorna di volta in volta per verificare, interrogare il libro, scoprire pezzi nuovi, a seconda degli interessi del momento, delle necessità di apprendimento scientifico e delle curiosità personali.

Questo è un libro a cui ritornare spesso e volentieri, anche perché la densità di informazioni è tale da richiedere più di una lettura se davvero siamo interessati a conoscere e memorizzare anche i tati dati scientifici.

C’è da dire poi che la qualità della carta non lucida, il suo odore, la bellezza grafica ed estetica del libro spinge il giovane lettore interessato a tenersi il libro sul comodino, per quanto grande, anche solo come copertina di linus.

Un glossario scientifico chiude degnamente il volume.

A chi è dedicato questo libro? Chi è il suo lettore?

Beh, posto che le età sono sempre relative e che possiamo trovare bambini appassionatissimi di materie astronomiche o di altra natura sin dalla primaria, direi che il tipo di linguaggio ma soprattutto la complessità con cui la materia è organizzata (con estrema chiarezza) rendono questo libro perfetto per le secondarie di I grado quindi direi per la fascia d’età che va dai 10 ai 14 anni con amplissimo margine d’inventario.

C’è da segnalare infine che da questo libro è stata tratta una delle più belle app per ragazzi che abbia mai visto, si chiama Astro Cat ed era per certo scaricabile anche da Android mentre in questo momento per Android la trovo in vendita solo qui, costa 3,99 ma li vale tutti e molti di più o su apple store.

I linguaggi di libro e app sono giustamente e finalmente diversi e diversificati a dimostrazione che chi ha fatto sia l’uno che l’altro sapeva bene cosa stava facendo e davvero la lettura di uno non esclude l’uso dell’app e viceversa anzi, i due “strumenti” si amplificano in maniera davvero interessante.

Chiudete gli occhi e lasciatevi trasportare da Astro Gatto nello Spazio perché davvero ne vale la pena ed è un modo eccellente per evadere momentaneamente da questo Pianeta a cui stiamo dando un tot di fastidio!

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!