C’è la casa da pulire

C’è la casa da pulire più che il titolo del libro di Nicola Cinquetti con le illustrazioni di Chiara Di Vivona edito da Parapiglia, mi sembra un dato di fatto, una di quelle cose che si potrebbero scrivere sulla pietra, valida sempre e per sempre.

Non so a casa vostra, ma a casa mia sempre ma proprio sempre c’è la casa da pulire ed adesso c’è anche il libro giusto C’è la casa da pulire: il libro che mi fa memoria quando fingo di dimenticare che c’è la casa da pulire, quello che lo ricorda ai miei figli quando glissano, quello che ci assolve in pieno quando siamo pronti a teorizzare che, tutto sommato, in caso di pulizie della casa… il troppo stroppia, o no?  Sono sicura che vi troverete perfettamente d’accordo anche voi con me e soprattutto con questa storia di Nicola Cinquetti!

Stamattina i genitori

di Alessandro e Valentina

fanno fare i lavori

al bambino e alla bambina

C’è la casa da pulire

dal salotto al gabinetto,

chi si vuole divertire

può spazzare anche il dialetto. 

E via, si parte con questa storia di ordinaria amministrazione domestica che Cinquetti ci racconta, da par suo e come spesso gli piace fare, in rima. E’ un libro di poesia? No, qui la poesia non c’entra più di tanto a meno che non vogliate dare a poesia il senso di rima ma sappiate che non mi troverete d’accordo 🙂

Questa è una storia in prosa e direi anche prosaica, giocando tra suono senso e contenuto, in cui la rima fa la sua parte in modo abbastanza insolito sostenendo il tono e sottolineando l’ironia e il contrasto tra la lingua e il tono scelti e ciò che accade e le illustrazioni. Valentina e Alessandro si mettono a lavoro e sistemano e puliscono tutto fino a quando arriva il mastino del vicino, non si sa chi dei due sia più grande e goffo, se il cane o i padrone ( i cani assomigliano ai padroni, si sa) che entra a guardare il lavoro dei ragazzi e… scivola provocando una reazione a catena che metterà tutti letteralmente a terra.

Certo c’è da farsi venire le lacrime agli occhi, come quando hai lavato il pavimento e il cane e i gatti ci camminano sopra lasciando le zampate.

Ma in verità l’unica cosa da farsi venire sono sì lacrime ma non dallo sconforto bensì dalle risate. Come resistere alla scena degli scivoloni a catena nonostante abbiano azzerato l’effetto di pulito?

Si rimette sù al volo, quel po’ che proprio si deve e poi via a giocare all’aperto.

Libro con la morale?

Certo! I figli devono aiutare i genitori a pulire e mi pare sacrosanto 🙂

Libro a tema?

Mmmm preferirei dire libri mimetico che mima una situazione quotidiana domestica

Libro divertente?

Assolutamente sì, simpatico e ironico e vicino vicino a bambini e bambine.

Peccato che queste riproduzioni non rendano ma l’arancio fluo delle illustrazioni e della copertina è bellissimo e fa una parte da protagonista nell’aiutare il gioco della lingua e dell’immaginazione e persino le pulizie di casa.

Come dire, con un po’ di zucchero la pillola va giù?

Sì, vedetela così, se volete, con un po’ di arancio fluo, di ironia, di buona lingua e persino un po’ di rima che non si prende sul serio persino le pulizie vanno giù!

Teste fiorite Consenso ai cookie con Real Cookie Banner